iannoneIl presidente di Casapound Gianluca Iannone ha annunciato che la prossima volta verrà indetta una “contromanifestazione nazionale” per “difendere Roma dagli antifascisti”. “Ieri in piazza non c’eravamo, ma la prossima volta indiremo una contromanifestazione contro le banche, l’usura e i ladri di futuro e per difendere la nostra città.”, ha affermato il leader neofascista.

Forse non soddisfatti dei metodi poco repressivi delle forze dell’ordine contro i manifestanti, i vertici di Casapound intendono mobilitare i militanti del Blocco studentesco per “difendere” Roma dagli atti vandalici durante le manifestazioni.

Affermazioni che possono far facilmente tornare alla memoria i fatti accaduti a piazza Navona nel 2008, dove i militanti di Casapound si sono violentemente scontrati con diverse centinaia di manifestanti.

Perchè la polizia non ha caricato i violenti?

E’ un recente articolo di Marco Pasqua a spiegarlo, una risposta a questa domanda arriva dal forum del sito Poliziotti.it, dove i disagi dei poliziotti escono fuori tra alcune conversazioni: Nessuno vuole più intervenire senza garanzie, e non parlo di garanzie di impunità, semplici garanzie per operare al meglio. […] Perché non interveniamo? Perché non abbiamo più voglia di essere indagati, condannati, messi alla gogna e fare un mutuo pure per ripagare questi rifiuti della società“, scrive l’utente leone17

Sul forum c’è anche chi se la prende con i parlamentari: sono i primi responsabili di questo stato di cose e che anche nelle nostre tasche hanno messo le mani e quando dico nostre intendo anche i tagli che, di Governo in Governo, hanno quasi messo in ginocchio la Polizia”.

Quel che resta è tanta confusione, fra chi critica le istituzioni, ma non avrebbe coraggio di sposare le cause dei manifestanti, e chi si lamenta delle poche tutele e sarebbe anche disposto a sparare se solo gliene fosse dato l’ordine: Io resto di un’opinione. Rompergli le rotule, così la prossima volta, con la sedia rotelle, non potranno fare questi macelli“. “Che schifo ragazzi, questo Stato garantista perde su tutti i fronti, ci stanno schiacciando, solo perché i politici lo vogliono, solo perché questa Italia ha il ventre molle, perché non ci lasciano fare?“, scrive l’utente Folgore.45.

Replica HarrybBasta, siamo stufi di fare da capri espiatori per una politica vigliacca, basta rischiare in prima persona quando il sistema giustizia fa acqua da tutte le parti, quando il Paese vuole questo. Con la solidarietà (falsa come una banconota da tremila lire) dei politici non si paga l’avvocato. L’Italia di oggi non merita il nostro impegno, il nostro sacrificio“.

E infine: E’ ora di starsene a casa e far vedere a tutti quanto siamo indignati“.

Se la polizia non dovesse riuscire a reprimere i manifestanti violenti, potremmo quindi aspettarci l’entrata in scena di Casapound Italia e Blocco Studentesco con i suoi militanti, che sarebbero pronti a “difendere Roma” se se ne presentasse l’occasione.

LaMeteora.info

LaMeteora.info

Visualizza tutti i post

LASCIA UN COMMENTO. SCRIVI QUELLO CHE PENSI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.