Ecco un semplice elenco di 5 film prevalentemente horror, interessanti, ma poco conosciuti in Italia a causa della scarsa distribuzione o addirittura immeritata esclusione dal mercato italiano.

Un piccolo elenco per incuriosirvi e stuzzicarvi, si tratta sicuramente di pellicole poco conosciute, ma non per questo meno valide.

 

 

1

Partiamo con Kingdom of the Spiders (1977), film americano diretto da John “Bud” Cardos, che ha diretto altri due film horror come The Dark, del 1979 e Mutant (aka Night Shadows), del 1984.

 

La trama in poche righe:

in una cittadina di campagna del sud degli Stati Uniti inizia a morire del bestiame a causa di tarantole stimolate dagli insetticidi utilizzati dagli agricoltori. Dopo il bestiame, le tarantole cominciano ad attaccare l’uomo.

Con un buon numero di bravi attori, il film è stato girato interamente con veri ragni (a migliaia), se soffrite di aracnofobia come me, e se siete alla ricerca di una sensazione di ribrezzo, è altamente consigliato. Purtroppo, la pellicola è rimasta inedita in Italia.

Si consiglia la visione del dvd Special Edition americano edito dalla Shout Factory, di discreta qualità audio video.

kingdom of the spiders

 

 

2

Death Bed: The Bed That Eats (1977), film americano diretto da George Barry.

 

La trama in poche righe:

Un vecchio letto a baldacchino posseduto da un demone, uccide e manipola i sogni delle persone che hanno la sventurata idea di dormirci sopra. Le inghiotte e le scioglie come dentro a dei succhi gastrici, e lo si sente anche ruttare dopo averle mangiate.

I tocchi surreali e l’ironia di alcune sequenze sparsi qua e là durante il film, rendono il ritmo di questa pellicola poco sostenuto e poco lineare. E’ stato girato con budget estremamente ridotto, ma a rendere Death Bed un film molto apprezzabile è l’atmosfera e gli attori tipicamente anni 70.

 

Anche questo film è rimasto inedito in lingua italiana, ed è l’unico film diretto dal regista. L’unico dvd al mondo uscito finora è quello americano edito dalla Cult Epics.

Death Bed The Bed That Eats

 

3

Necrophobia (1995) film olandese diretto da Frank van Geloven.

 

Quando lo ho visto, pensavo di trovarmi a vedere il solito film amatoriale fatto con 2 soldi stile Nekromantik ma diretto da Andreas Schnaas, ed invece ho avuto una bella sorpresa.

Girato con estrema cura, Necrophobia ha una bellissima fotografia, un buon montaggio, e un’efficace colonna sonora, con attori fortunatamente bravi.

 

Non parlerò troppo della trama per evitare di rivelare troppo.

In breve, il protagonista è un uomo chiamato Mark, che perde la moglie in un incidente.

Al funerale incontrerà una donna (che poi conoscerà qualche tempo dopo, per cercare di non pensare costantemente al suo lutto) in cura da un dottore a causa della sua fobia della morte.

Il dottore, per curarla da questa paura, utilizza dei metodi poco ortodossi, e toccherà a Mark scoprire quali.

 

Anche questo film inedito in lingua italiana.

Dopo alcune ricerche, ho modo di credere che dovrebbe essere uscito solo in Olanda in dvd.

 

necrophobia

 

4

Spoorloos (1988) è un altro film olandese, diretto da George Sluizer e tratto da un romanzo di Tim Krabbé.

 

La trama in poche righe:

Una giovane coppia di olandesi, Saskia e Rex, in viaggio per una vacanza con la loro auto nel sud della Francia, si ferma ad un autogrill. Durante questa sosta la coppia si divide per un attimo e Saskia viene rapita. Rex la cerca inutilmente per 3 anni, fino a quando riceve una lettera dal rapitore che gli offre di poter rivedere la sua fidanzata ma alle sue condizioni.

Ben più conosciuto il remake del 1993, intitolato The Vanishing, diretto sempre dallo stesso regista, ma io vi consiglio di vedervi l’originale.

A mio parere semplicemente vergognoso che in Italia non sia ancora stato distribuito in dvd, consiglio vivamente la sua visione. E’ un film angosciante, diretto con classe e con bravi attori.

Non mi è chiaro se sia mai stato doppiato in italiano, se lo è, risulta irreperibile. In America il dvd è edito per la Criterion.

 

 

 

Spoorloos

 

 

 

5

Pretty poison (1968) film americano di Noel Black con Anthony Perkins protagonista (e solo per questo già merita la visione).

 

La trama in poche righe:

Dimesso dal carcere, un giovane psicopatico conosce una ragazza a cui racconta di essere un agente segreto. Lei gli crede e gli da corda, essendo pazza come lui (se non di più) e insieme combineranno un po’ di guai… non continuerò a raccontare la trama per non svelarvi nulla.

 

Molto bravi i due protagonisti Perkins e Tuesday Weld, che interpretano gli psicopatici. Il film diretto da Noel Black (che in futuro si dedicherà prevalentemente a film per la TV e serie televisive) è un film ibrido con elementi di commedia, dramma e romanticismo. Mi ricorda vagamente La rabbia giovane (1973) di Terrence Malick (altro film consigliatissimo nel caso non lo abbiate già visto)

Pretty poison è stato doppiato in lingua italiana e titolato Dolce veleno, tuttavia in Italia non è ancora uscito in dvd, ma solo in vhs.

 

Pretty poison

 

[divider] [/divider]

di Marco Adanti

 

 

LaMeteora.info

LaMeteora.info

Visualizza tutti i post

LASCIA UN COMMENTO. SCRIVI QUELLO CHE PENSI

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.